nolliarchitecture | VAP. Piazza Lodi. Nodo Intermodale

VAP. Piazza Lodi. Nodo Intermodale

Type: competition (Think Town II-first prize)

Location: Cremona CR Italy

Status: idea 2012

 

VAP. Piazza Lodi. Nodo Intermodale. Cremona “The environmental image of time-places can play a role in speending that necessary change”. (Lynch) Nell’ottica della net-city si tratta di ripensare la città all’interno di una strategia policentrica che individua nel tessuto urbano i punti trasformativi per eccellenza. Punti multiscalari in cui si incrociano flussi e tempi differenti (Piazza Lodi). Si tratta di un approccio che analiticamente trova le potenzialità nel territorio e nella città e le rafforza attraverso strategie dinamiche di interazione a rete con il risultato di sintetizzare competitività globale e valore locale. Piazza Lodi è stata quindi interpretata come nodo morfotipico, un’area urbana in grado di ospitare le eccezioni al sistema dominante unendo stasi e flussi in un nuovo equilibrio. Tale centralità non si distingue solo quale collettore delle diverse temporalità legate a flussi che organizza, ma si trova in continua relazione con gli innumerevoli tempi individuali e spazi di esperienza singolare. Questo nuovo ente urbano si contrappone al consumo di suolo e cerca di offrire nuovi spazi di contatto (F.Choay), nuovi luoghi di prossimità e intensità, nei quali si costituiscono nuove forme di socialità e urbanità. VAP investiga quindi la duplice appartenenza dei luoghi ad una prossimità contestuale, concreta, locale ad una prossimità a-contestuale, virtuale, globale, instaurando quindi il sussistere ed il coesistere di differenti scale: strade, piazze, parchi o gallerie, integrando spazi a misura d’uomo con spazi misurati sui flussi ed altri adeguati alle macchine. Piazza Lodi è quindi bigness, landmark, un contenitore di funzioni rare, fondale alla scena della città.